Russamento e apnee

Russamento cronico e apnee notturne a Milano


Durante il sonno le zone critiche che favoriscono l’insorgenza del russamento cronico e delle apnee notturne sono due, ossia le fosse nasali con relative ostruzioni e l’indebolimento del tono muscolare della gola. 

La combinazione di questi due elementi è diretta conseguenza del russamento cronico e delle apnee notturne, per le quali esistono terapie d’intervento. 

Come diagnosticare e curare russamento cronico e apnee notturne


Per una corretta diagnosi di russamento cronico e apnee notturne il paziente si dovrà sottoporre ad una visita otorinolaringoiatrica preliminare, dopo la quale si procederà all’esame del sonno con macchinari specifici. 

La cura per il russamento cronico e le apnee notturne invece varia a seconda dell’entità delle patologie: infatti si va dalla semplice modifica del comportamento durante il sonno ad un vero e proprio intervento di chirurgia risolutiva, passando per la somministrazione di aria mediante strumenti appositi e l’applicazione di bite ortodontici per ridurre le vibrazioni del palato e della gola.  

L’apnea notturna: una patologia da non sottovalutare


Mettendo da parte per un attimo il fatto che il russamento causa molto fastidio a chi dorme o si trova nelle vicinanze del paziente che ne è affetto, questo fenomeno può portare ad una patologia con conseguenze anche gravi per la salute.

Stiamo parlando dell’apnea notturna, ossia di un’ostruzione molto grave del passaggio del flusso d’aria attraverso la bocca, che si contraddistingue per delle vere e proprie pause respiratorie d’intensità variabile. 

Questa patologia ha conseguenze anche gravi per l’organismo: infatti può determinare danni al sistema cardio-circolatorio, come ad esempio ictus o infarti, oltre che aumentare il rischio di ipertensione; inoltre ha come conseguenza una pessima qualità del sonno, con una stanchezza diurna evidente.

Come si sviluppa il russamento?


L’arretramento della parte posteriore della lingua riduce le dimensioni dell’orifizio attraverso il quale passa l’aria, causando perciò turbolenze e di conseguenza facendo vibrare la parte molle del palato e della faringe, causando il rumore tipico del russare.
Per richiedere un consulto medico chiamate il numero +39 335 5473364
Share by: