Sleep endoscopy

Test di valutazione del paziente russatore abituale a Milano


Il russamento è un disturbo estremamente comune ma che può risultare fastidioso per il paziente stesso e per i suoi familiari. Il Dr. Raponi Giorgio propone vari test di valutazione del paziente russatore abituale, utili a individuare le cause del fenomeno e a intraprendere una terapia adeguata.

Videorinolaringoscopia a fibre ottiche


La videorinolaringoscopia è un test di valutazione del russamento che consente di indagare l’interno degli organi rino-oro-faringolaringei mediante l’utilizzo di strumenti flessibili a fibre ottiche. 
Si tratta di un esame completamente indolore e senza controindicazioni: un piccolo endoscopio di tipo pediatrico viene fatto passare dalla narice e arriva fino alla laringe per valutare le condizioni delle prime vie aeree.

Test di Muller


Il test di Muller è un esame fibrolaringoscopico. 

Il paziente, sdraiato in posizione supina, deve inspirare forzatamente a naso e bocca chiusi, in modo da poter esaminare le aree dell’apparato respiratorio che tendono a collassare nell’inspirazione restringendosi. 

L’esame è molto utile nella programmazione del tipo di intervento chirurgico da eseguire per risolvere il russamento abituale e la più grave sindrome delle apnee del sonno (OSAS).

Sleep endoscopy


Un limite dei test di valutazione che abbiamo finora esaminato consiste nel fatto di essere eseguiti mentre il paziente è sveglio, senza poter analizzare l’effetto del rilasciamento muscolare della via aerea nel sonno.

Per questo motivo l’esame più accurato nello studio del russamento è la sleep endoscopy”, che viene eseguita dall’otorinolaringoiatra dopo che l’anestesista ha indotto il sonno nel paziente con farmaci a breve durata d’azione. Appena inizia il sonno si esegue l’endoscopia.

La sleep endoscopy, quindi, è l’unico esame diagnostico che valuta le vie aeree durante il russamento stesso e può ridurre al minimo il margine di errore. 

Durante il russamento, inoltre, si può valutare con un apposito apparecchio se e in quale misura l’avanzamento mandibolare (ottenibile per esempio con un apparecchio orale) possa risolvere il problema.
Se avete la tendenza a russare nel sonno, venite a trovarci a Milano
Share by: